Google Search

21 gennaio 2010

caro ministro mentre lei gioca ai proclami qui come al solito si infanga l'intera Campania!

Il fatto


Il presidente del consorzio di tutela della mozzarella di bufala campana Dop è stato sorpreso durante i controlli ad annacquare il latte.



Con questa motivazione il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia ha annunciato, oggi, la decisione di commissariamento DELL'ENTE (peraltro difficilmente eseguibile trattandosi di un consorzio/ente privato) e di nominare quattro uomini di sua fiducia che controlleranno il grave caso di contraffazione, perchè già a novembre di quest'anno , dichiara il ministro, ci sono stati numerosi controlli nella grande distribuzione su campioni di mozzarella di bufala i quali e hanno rivelato che nel 25% dei casi le mozzarelle non erano vere mozzarelle di bufala poiché contenevano almeno il 30% di latte di vacca(non acqua...leggende ministeriali).



Non è una sorpresa dunque la notizia?

Mministro Zaia (aspettavamo lo scoop delle Jene) per dire che un quarto delle mozzarelle di bufala vendute nei negozi, frodi sistematicamente noi tutti , facendoci pagare a caro prezzo una parte variabile di latte di vacca spacciato per il più pregiato latte di bufala...



Ora io le chiedo caro ministro, invece di nominare quattro uomini per i controlli non sarebbe il caso, di farsi solo una semplice domanda :

Può il Consorzio di tutela della Mozzarella di bufala Campana dop(composto da 128 produttori) essere il controllore di se stesso?

I controllori si controllano?...Si lo so il consorzio lo ha voluto lei , ma sbagliando si impara... e perseverare sarebbe diabolico!

Signor Ministro aldilà dei proclami e dei buoni propositi, oggi ci mostri davvero la sua volontà di effettuare una SVOLTA in questo settore, già martoriato in passato per l'affare diossina.

Per questo motivo chiediamo immediatamente quanto segue :

creazione di un consorzio ad hoc di consumatori a tutela della mozzarella di bufala Campana che dia seguito ad un serio controllono dei prodotti e dei produttori

Un pubblico elenco delle aziende che hanno praticato queste truffe

Un pubblico elenco dei produttori che lavorano onestamente

Un pubblico elenco dei soldi pubblici dati alle aziende produttrici per un controllo attento dei beneficiari

E non ultima la diffusione sui maggiori quotidiani cittadini e non della notizia contenente i nomi della stragrande maggioranza dei produttori che lavorano onestamente, difendendo cosi un bene collettivo, qual è davvero la mozzarella di bufala Dop, conosciuta e invidiata dal mondo intero.

Perchè caro ministro mentre lei gioca ai proclami qui come al solito si infanga tutti noi napoletani e chi ne ha la peggio è l'immagine dell'intera regione Campania!

Daniela Villani

Cittadina attiva,Donna,Mamma,Napoletana

11 gennaio 2010

AIUTACI A RESTITUIRE 5 STRADE (porzione di territorio generalmente utilizzata dall'uomo MA OGGI malutilizzata

Quante volte in questi due anni ci siamo interrogati sul come recuperare questa città? Innumerevoli volte e sistematicamente è emerso che in fondo, ció che interessa ad ognuno di noi é che si intervenga concretamente sulla qualità della vita di questa maltrattata cittá .
Ma nulla nella richiede più attenzione delle cose che sembrano naturali, come riuscire a usufruire di strade pulite e sicure,marciapiedi dove poter camminare, anche con un semplice carrozzino, semmai libere da motorini e macchine, senza la presenza di escrementi animali, e magari anche con spazi verdi dove poter portare i figli a giocare.Un esempio per tutti, il centro storico di Salerno, era in condizioni peggiori di tanti quartieri della ns. città, oggi è un posto più che decoroso.
Abbiamo sempre creduto che non si combatte il degrado e la microcriminalità con un museo o con un opera faroanica, ma riempiendo le piazze e le strade e soprattutto restituendo la possibilità ai napoletani di giovarsene .Ripetutamente ci capita di sentirci schiavi senza catene e privi in più di riuscire ad immaginare la nostra libertà di vivere bene. Dicono che il tempo aiuta e cambia le cose ma nulla cambia se non siamo noi a farlo.Ed è per questo che stiamo lavorando da tempo ad un progetto concreto per la nostra città, un "Riprendersi" partendo da piccole cose , ognuna di essa con una grandezza da seguire. Abbiamo indivuiduato 5 strade, in stato di degrado,locate in 5 municipalità e stiamo progettando un recupero partendo da cose semplici e facilmente realizzabili.Non possiamo cambiare tutto ma qualcosa la possiamo cambiare e fosse solo una cosa al mondo, io me ne occuperei .
Dimostriamo che anziché lanciarsi solo sulle solite critiche noi di Riprendiamoci napoletani , noi cittadini attivi, siamo capaci di rimboccarci le maniche passando dalle parole ai fatti.Questo messaggio dunque nasce come uno strumento per dare la possibilità A TUTTI coloro che lo desiderano, di partecipare al progetto, molti di voi hanno già iniziato a partecipare ad una primissima fase, come sempre la testa ci scoppia di idee, abbiamo il motivo, la forza e la volonta per farlo ma, come ogni volta, abbiamo bisogno della vostra collaborazione.
L'uscita c'è ..questo è il momento di stare insieme, fianco a fianco, cosi potremo dire a noi stessi o ai nostri figli , io c'ero e questo è opera mia .
Vale la pena ? Ci potete scommettere.
Per la napoli che vuole restare...io ce la metto tutto e voi...
Ci divideremo i in GRUPPI DI LAVORO, così da mettere insieme le nostre competenze e le nostre "predisposizioni" verso una determinata area urbana magari di individuata a secondo della vs. residenza, in modo da avere già una buona conoscenza di partenza del territorio su cui intervenire.Saranno partecipi molti soggetti della società civile e tutte le categorie presenti nell'area individuata
Prego tutti gli interessati alla collaborazione di mettersi in contatto per dettagli approfonditi alle seguenti mail
daniela.villani@fastwebnet.it


Fabrizio Capuano : elfosognante@gmail.com

Flavia Danesi : flaviadanesi@alice.it

Massimo Fusco: ebrast98@hotmail.com

Potete naturalmente postare nella bacheca del gruppo per richiedere notizie a carattere generale

Grazie



Per la napoli che vuole restare...io ce la metto tutto e voi...