Google Search

10 marzo 2009

L’esercito USA considera la Campania un territorio a rischio

L’esercito USA considera la Campania un territorio a rischio
la marina usa per necessità sanitarie ha lanciato un anno fa un piano multimilionario per determinare se il vivere a Napoli determina un pericolo per la salute
dal rapporto dello studio scientifico sono stati resi noti i seguenti risultati:
"il numero di bambini malformati che sono nati tra il 2000 e il 2005, la cui madre è militare o sposa di un militare operante nelle installazioni dell’US Navy di Napoli.,ogni 100 nati, 3,13 sarebbero i portatori di malformazioni.
Su 894 nascite registrate a Napoli, 28 sono stati casi di neonati con malformazioni; inoltre ci sono stati 35 parti prematuri,e crescente il numero di persone affette d'asma,ma le cause restano ignote,
la predominate concentrazione delle percentuali è nelle province di Caserta e Napoli, dove la maggior parte del personale USA e NATO vive e lavora, e dove esistono siti dove vengono depositati senza controllo rifiuti tossici illegali"prosegue il rapporto .
Però si aggiunge " queste analisi non suggeriscono una crescita significativa nel tasso delle malformazioni di bambini in gestazione nell’area di Napoli, in comparazione con i bambini la cui gestazione è avvenuta in altre aree estere della US Navy"
A questo punto ci pare di capire che è tutto sotto controllo .Anche le aspiranti mamme napoletane sono tranquille.
Non proprio perchè sempre il rapporto aggiunge che per una maggiore tranquillità ,gli specialisti continueranno a vigilare e sorvegliare e analizzare tutta la regione,per valutare le esposizioni relative ai rifiuti ,in particolare all'aria e all'acqua.
Allora la nato è preoccupata ,anche noi lo siamo .........
Vi ricordate tempo addietro vi inviai un post ,con i risultati dell'acqua ,dove sempre la nato, aveva trovato allarmanti quantità di diossina e arsenico,in abitazioni occupate dai militari usa ,in località Arzano,Marcianise e Villa literno.
Anche allora fu comunicato che le analisi non suggerivano una crescita significativa ed esponenziale .................
ma fu prontamente predisposto l'allontanamento del personale dagli alloggi riforniti con acqua contaminata e furono sospesi tutti i nuovi contratti di affitto nei comuni interessati .

Uomini, donne e bambini campani continuano invece a bere le acque...........
Magari la nato farà allontanare prossimamente tutte le donne gravide ..............
e le aspiranti mamme napoletane.........continueranno a interrompere le loro gravidanze ,partoriranno neonati malformati,parti prematuri,e quando tutto va bene nasceranno bambini con affezioni allergiche e affetti d'asma.
A questo punto vogliamo queste ricerche, dove sono?Vogliamo essere messi al corrente anche noi,vogliamo decidere noi della nostra salute,della salute di nostro figlio e di quel figlio che portiamo in grembo!!!ORA SUBITO!

Nessun commento: