Google Search

12 febbraio 2009

IL 5 DICEMBRE GIORNO DEDICATO AL DISASTRO IN CAMPANIA

Cari amici e "pasionari" della questione rifiuti, vi invio in allegato un programma che organizza il Comune di Napoli per il 5 dicembre alle ore 9,00 presso Castel dell'Ovo; credo sia il caso di farsi vedere e manifestare apertamente contro la cattiva gestione che gli enti stanno facendo circa i rifiuti, discariche e altro.Siccome saranno presenti personaggi come la Iervolino, Ganapini, Bertolaso, Sannino, Mola, Losa e Fortini (oltre altri invitati non italiani e ignari - forse - del malaffare comunale, provinciale e regionale in materia di rifiuti e raccolta indifferenziata), vi invito a manifestare le vostre perplessità (già espresse nel gruppo riprendiamoci napoletani) e le vostre soluzioni in questa data, sede e occasione, considerato anche che le varie manifestazioni finora intraprese rendono i cittadini sempre più "trasparenti", fastidiosi ed inutili alle scelte politiche e ad alcuni politici. Il responsabile del Comitato per la Salvaguardia del Quartiere Secondigliano, già dal settembre del 2007 avevo messo in rilievo la necessità di adire il Parlamento europeo tramite il Difensore civico e di chiedere al Presidente della Repubblica italiana l'istituzione di un giorno in memoria del disastro ambientale in Campania e in Italia (vedi Seveso, Taranto, Piana campana, piana dell'Agro sarnese nocerico).

Nessun commento: