Google Search

12 febbraio 2009

LA NAPOLI CHE VORREI.........

Caro Babbo Natale la mattina del 25 dicembre ,come ogni anno, i miei figli si sveglieranno molto presto, con l'ansia e la gioa di veder avverati i loro desideri e per quest'anno vorrei per loro poche e semplici cose che purtroppo nel tempo sono volate via.Vorrei per loro un aria più pulita senza immondizia e inceneritoriVorrei per loro un vita che non ricorrere sempre la parola emergenza Vorrei per loro una vita che sappia far sparire dal suo vocabolario la parola “sicurezza”. Vorrei per loro una vita di quartiere dove si insegni a vivere liberamente nel rispetto dell'altro Vorrei per loro che fossero trattati come il bene più prezioso della nostra società Vorrei per loro dei luoghi gratuiti, dove i più piccoli, possono dedicarsi ad attività ludiche, e i ragazzi adolescenti avere una valida alternativa ai bar e ai locali. Vorrei per loro uno spazio dove fossero liberi di scegliere anche di arricchirsi con eventi culturali invece di abbrutirsi alla TV e nei centri commerciali Vorrei dare loro un mare più pulito ,una preziosa ricchezza, una fonte di crescita,nel nome della tradizione passata e nel rispetto dell'ambiente .Vorrei vivere in una città che mi ringrazia ogni giorno di aver messo al mondo dei figli e non mi abbandoni per questo , perchè ebbene rammentare che il mondo non ci è stato regalato dai nostri padri ma dato in prestito dai nostri figli.

Nessun commento: